home > prodotti > assistenza tecnica > voci di capitolato > pavimentazione di arredo urbano con tecnica 'a malta'

pavimentazione di arredo urbano con tecnica 'a malta' (*)

pavimentazioni
coperture Fornitura e posa in opera di elementi in cotto forte tipo Arredo Urbano Pica (arredo esterno linea Cotto Zoni _ le piazze linea Cotto David), di colore Rosato con finitura graffiata, delle dimensioni di (3 x 6 x 27 Regolino; 6 x 6 x 27Sestino; 3 x 12 x 27 Mattoncino; 6 x 6 x 6 Tozzetto), posti in opera secondo gli schemi forniti dalla D.L. con spolvero a cemento su uno strato di allettamento composto da malta cementizia dello spessore di 6-8 cm dosato a 1.5 q.li di cemento per ogni mc di sabbia 0.3.

Il tutto sarà desodalizzato dal sottostante strato di irrigidimento e ripartizione dei carichi (massetto) mediante l’interposizione di uno strato di separazione e scorrimento costituito da un geotessuto.

Nella posa dovrà essere curata la perfetta linearità, ortogonalità e planarità fra i singoli elementi, nonché l'uniformità dello spessore delle fughe di 4-6 mm . Si richiede che venga riportata in superficie una pendenza per il regolare deflusso delle acque piovane nell’ordine del 1,5 – 2%.

Sono compresi inoltre tutti gli oneri per la formazione di tagli, raccordi, nonché la formazione di giunti di dilatazione ogni 5 ml , sia in senso longitudinale che trasversale. Quest’ ultimi dovranno interessare sia lo strato di allettamento che quello di pavimentazione ed essere finiti con appositi profili in gomma.

E' altresì compresa la sigillatura delle fughe mediante malta cementizia composta da 1 parte di cemento per 6 parti di sabbia silicea 0.3, colata all'interno degli interstizi, e la ripulitura della pavimentazione se necessario con soluzione di acqua e acido cloridrico.

Il tutto dovrà essere dato in opera onde ottenere un lavoro eseguito a perfetta regola d'arte.

(*) Nella presente voce non è contemplato il massetto (strato di irrigidimento e ripartizione dei carichi) sul quale andranno predisposti gli opportuni dispositivi di drenaggio. La sua composizione e spessore và definita in funzione delle sollecitazioni alle quali sarà sottoposta la pavimentazione in condizioni di esercizio, si consiglia pertanto di prevedere una voce specifica.