home > prodotti > assistenza tecnica > faq > Come ripulire la muratura da schizzi e colature di malta?

Murature Faccia a Vista

2.13 Come ripulire la muratura da schizzi e colature di malta?

La pulizia della muratura va sempre effettuata mano a mano che la si realizza intervenendo sugli eventuali schizzi di malta ancora freschi.
Può però accadere che la muratura venga sporcata durante l’esecuzione dei lavori successivi, oppure che allo stesso posatore, mentre lavora ai piani superiori, possa cadere della malta che va a sporcare la muratura sottostante.
La pulizia si effettua con una soluzione di acqua e acido muriatico, ovvero l’acido cloridrico puro diluito al 33% con acqua.
Per ciò che riguarda il dosaggio la soluzione da utilizzare è in rapporto 10:1, costituita cioè da 10 parti d’acqua e 1 parte di acido muriatico.
In alternativa possono essere anche utilizzati prodotti preconfezionati a base di “acidi tamponati”.
Si consiglia di non superare comunque il rapporto 5 :1 ( concentrazione del 6 – 7 % ).

La muratura da pulire va prima abbondantemente bagnata con acqua, procedendo dal basso verso l’alto, per evitare che la soluzione acidula in cui si fosse già disciolto del cemento possa essere assorbita in profondità dalla muratura sottostante.

Dopo la bagnatura, la muratura va lasciata scolare per qualche minuto, fino a quando scompare il velo d’acqua dalla superficie in vista; quindi la soluzione di acqua e acido va applicata nella zona da pulire, procedendo dall’alto verso il basso utilizzando una pennellessa.
La pulizia va fatta per bande verticali di muratura, evitando di operare in una sola volta su superfici molto estese.

Dopo aver applicato la soluzione, si procede alla pulizia con una spazzola di saggina.
Subito dopo la spazzolatura la superficie trattata va abbondantemente risciacquata con un getto d’acqua pulita preoccupandosi di convogliare l’acqua lontano da superfici e materiali che l’acido possa danneggiare.