home > prodotti > assistenza tecnica > faq > Cosa sono le efflorescenze?

Murature Faccia a Vista

2.19 Cosa sono le efflorescenze?

Le forme più comuni di efflorescenze sono costituite da depositi biancastri esteticamente fastidiosi ma innocui poiché non danneggiano la resistenza della muratura e scompaiono normalmente dalle nuove costruzioni entro il primo anno dalla loro realizzazione.
Le efflorescenze sono dovute ai sali solubili che migrano in superficie quando l’acqua nella quale sono contenuti si dissolve evaporando.
Le efflorescenze comuni derivano per la maggior parte dai sali solubili che sono contenuti nei materiali con cui è costituita la muratura, più precisamente:

  • Cemento e calce idraulica
  • Sabbia e inerti
  • L’acqua
  • Additivi chimici
  • Argilla

Condizione necessaria alla formazione dell’efflorescenza è la presenza contemporanea di sali solubili e di acqua.
Il rischio di efflorescenza non può essere completamente evitato poiché non è possibile eliminare tutti i sali dalle componenti precedentemente descritte.
Tuttavia può essere sicuramente ridotto diminuendo la quantità d’acqua che può penetrare nella muratura, durante e dopo la sua costruzione.
La scelta dei materiali è importante e rappresenta quindi un buon punto di partenza, si consiglia quindi l’utilizzo di leganti ed inerti ben selezionati e privi di impurità.
Ciò che più conta, comunque, è proteggere i materiali e la muratura durante la sua costruzione e soprattutto impedire la penetrazione dell’acqua una volta ultimata l’opera, adottando soluzioni architettoniche adeguate.